spinner

Da Babbo Natale

Le storie di Babbo Natale - 22 piccoli giocatori

Le avventure di Babbo Natale a passeggio per la città

-22

3 Dicembre, mancano 22 giorni, 22 come i bambini di due squadre di calcio

che vedo sempre giocare la partita la domenica mattina.
Dovete sapere che la domenica mattina sono molto pigro. Beh, in fondo è festa, no?
Anche se mi alzassi presto ne varrebbe la pena? Tanto tutti dormono di più!
Così è solo alle 11 che scendo dalla mia slitta dopo averla parcheggiata dietro il pino secolare che segna il confine naturale del parco con il retro della chiesa. E’ ben nascosta, non vi date troppa pena. Cercate, cercate pure. Non la troverete mai. Ah, ah, ah!
Quando attraverso il parco vedo sempre da lontano dei bimbetti che rincorrono un pallone. Che ci troveranno poi di così divertente? Boh, solo loro lo sanno.
Non mi sono mai fermato ma domenica scorsa c’era una tale confusione che non ho potuto fare a meno di avvicinarmi.
Un piccolino dai capelli biondi, fini, fini e dagli occhi marroni era seduto per terra e si massaggiava la caviglia. Qualcuno mi raccontò che era caduto malamente perchési era trovato la gamba del suo avversario tra le sue mah?! e ora il suo avversario seduto vicino a lui tentava di consolarlo. Il piccolino si disperava non tanto per il dolore ma perchési era sporcato pantaloni e maglietta con cui sarebbe dovuto andare a messa con mamma e papà. Per non parlare poi delle scarpe ve le lascio immaginare
Però, mi piacevano tanto quei bambini. Avevo già notato che finita la partita andavano tutti insieme a fare merenda al chioschetto lì vicino.
Li guardai meglio. Adesso sapevo cosa portare loro la vigilia di Natale

Vuoi sapere che cosa porterà Babbo Natale a quei 22 bambini? Sii paziente fino al 25 di dicembre