spinner

Da Babbo Natale

Le storie di Babbo Natale - Matilde e Raul

Le avventure di Babbo Natale a passeggio per la città

-23

2 Dicembre, mancano 23 giorni, 23 come le paste nel vassoio

della migliore pasticceria della città.
Eh sì, cari bambini. La mia stazza parla per me. Sono un golosone.
E quando vado a passeggio in incognito non posso fare a meno di fermarmi davanti alla mia pasticceria preferita.
Occhi e naso godono da matti. Ma da qualche giorno le paste non sono più 24 nel vassoio al centro della vetrina.
Dopo le otto della mattina, ne manca sempre una. In quell ’angolino là in alto a destra.
E allora mi sono appostato. Verso le 7:30 entra sempre una bimbetta con in mano un soldino che gira e rigira tra le manine.
"Mi dà una brioche al cioccolato per favore? dice tutta gentile al pasticciere.
E mentre il pasticciere le prepara il suo sacchetto lei allunga il braccino dietro la schiena e, oplà, fa sparire un cannolo nella tasca.
Incuriosito l ’ho seguita. Non è un po’ presto per andare a scuola? Infatti
Fa un giro lungo per andare a scuola che la porta vicino alla chiesa dove c’è un ragazzino rom che chiede l ’elemosina.
Sembra molto magro e affamato. E infatti gli basta un attimo per divorare brioche e cannolo.
I due bimbi giocano per qualche minuto. E poi si salutano.
Così ho conosciuto i loro nomi: Matilde e Raul.
"Mi sa che Matilde rinuncia alla merenda per Raul però non si ruba so io che cosa porterò a Matilde e Raul la notte di Natale" e sorridendo ho continuato il mio giro.

Che cosa porterà Babbo Natale a Matilde e Raul? Sii paziente fino al 25 di dicembre